Disposizioni foniche di organi a canne/Italia/Piemonte/Città metropolitana di Torino/Torino/Torino - Chiesa del Sacro Cuore di Maria

Indice del libro


Organo attualeModifica

  • Costruttore: Carlo II Vegezzi-Bossi di Centallo
  • Anno: 1965[1]
  • Restauri/modifiche: Renzo Rosso (2008, manutenzione), Massimo Elice (2019,manutenzione)
  • Registri: 50
  • Canne: 3238 circa
  • Trasmissione: elettrica
  • Consolle: 2: una a 3 tastiere rivolta, al centro dello strumento, ed una a 2 tastiere in presbiterio, a pavimento
  • Tastiere: 3 di 61 note ciascuna (Do1-Do6)
  • Pedaliera: concavo-radiale di 32 note (Do1-Sol3)
  • Collocazione: in due corpi su ampio matroneo in presbiterio
I - Positivo Espressivo
Bordone 16'
Principalino 8'
Corno di notte 8'
Viola d'amore 8'
Unda maris 8'[2]
Flauto a cono 4'
Ottava 4'
Nazardo 2.2/3'
Ottavina 2'
Terza 1.3/5'
Cornetto
Pienino IV
Clarinetto 8'
Tremolo
II - Grand'Organo
Principale 16'
Diapason 8'
Principale 8'
Flauto 8'
Dulciana 8'
Gamba 8'
Quinta 5.1/3'
Ottava 4'
Flauto a camino 4'
Duodecima 2.2/3'
Decima quinta 2'
Decima nona 1.1/3'
Vigesima seconda 1'
Ripieno VIII
Tromba 8'
III - Recitativo Espressivo
Controgamba 16'
Eufonio 8'
Bordone 8'
Viola gamba 8'
Viola celeste 8'[2]
Eolina 4'
Flauto armonico 4'
Ottavina 2'
Pieno etereo
Oboe 8'
Voce corale 8'
Tremolo
Pedale
Contrabbasso 16'
Subbasso 16'
Violone 16'
Ottava 8'
Bordone 8'
Violoncello 8'
Quinta 5.1/3'
Ottava 4'
Flauto 4'
Bombarda 16'
Tromba 8'




Organo precedenteModifica

  • Costruttore: Carlo Vegezzi-Bossi
  • Anno: 1898[3]
  • Restauri/modifiche: Ditta Mascioni (1935, elettrificazione e ampliamento)[4]
  • Registri: 75[5]
  • Canne: 6000 circa[6]
  • Trasmissione: pneumatico-tubolare[5]
  • Consolle: fissa indipendente al centro del matroneo absidale, rivolta verso la navata
  • Tastiere: 4 di 58 note ciascuna (Do1-La5)
  • Pedaliera: piana parallela di 30 note (Do1-Fa3)
  • Collocazione: in due corpi su ampio matroneo in presbiterio
  • Note: Strumento non più esistente in quanto distrutto dai bombardamenti aerei su Torino durante la Seconda Guerra Mondiale. L'organo attuale del 1965 conserva parte del nucleo fonico del primo strumento
I - Positivo
Bordone 16'
Principale 8'
Bordone 8'
Quintaton 8'
Ottava 4'
Flauto armonico 4'
Flautino 2'
Salicionale 8'
Gamba 8'
Unda maris 8'
Clarinetto 8'
Ripieno
II - Grand'Organo
Bordone 16'
Principale 16'
Principale diapason 8'
Principale dolce 8'
Bordone 8'
Flauto 8'
Dulciana 8'
Gamba 8'
Viola armonica 4'
Flauto a camino 4'
Ottava Ia 4'
Ottava IIa 4'
Quinta 5.1/3'
Duodecima 2.2/3'
Decimaquinta 2'
Ripieno grave
Ripieno acuto
Tromba 16'
Tromba 8'
Tuba mirabilis 8'
III - Corale
Quintadena 16'
Principalino 8'
Eufonio 8'
Flauto 8'
Gamba 8'
Concerto viole 8'
Voce celeste 8'
Flauto 4'
Dulciana 4'
Viola armonica 4'
Ottavino 2'
Pienino 4 file
Oboe 8'
Tromba armonica 8'
Tremolo
IV - Espressivo
Controgamba 16'
Bordone 8'
Bordoncino 8'
Dulcan 8'
Gamba Ia 8'
Gamba IIa 8'
Coro viole 8'
Gran concerto viole 8'
Voce celeste 8'
Flauto 4'
Flauto in XII 2.2/3'
Cromorno 8'
Voci corali 8'
Tremolo
Pedale
Principale 32'
Contrabbasso 16'
Principale 16'
Subbasso 16'
Violone 16'
Quinta 10.2/3'
Bordone 8'
Ottava 8'
Violoncello 8'
Ottava 4'
Decimaquinta 2'
Ripieno 8 file
Controbombarda 32'
Bombarda 16'
Tromba 8'
Clarone 4'



NoteModifica

  1. In sostituzione dell'organo di Carlo Vegezzi-Bossi del 1898 (IV/75)
  2. 2,0 2,1 Dal Do2
  3. Inaugurato nel mese di luglio dello stesso anno da Marco Enrico Bossi, Alexandre Guilmant e Clarence Eddy
  4. Aggiunta di 4 nuovi registri
  5. 5,0 5,1 in origine
  6. Considerato all'epoca della sua costruzione uno tra i più grandi d'Europa

Collegamenti esterniModifica