Disposizioni foniche di organi a canne/Italia/Piemonte/Città metropolitana di Torino/Ivrea/Ivrea - Chiesa di San Lorenzo

Indice del libro
Cantoria e Organo Mola 1901 San Lorenzo Ivrea (TO)
  • Costruttore: Giuseppe Mola di Torino (TO)
  • Anno: 1901[1]
  • Restauri/modifiche: Francesco Vegezzi-Bossi di Centallo (1920, manutenzione straordinaria), Ditta Organaria Marciana di Ravenna (1972, restauro conservativo), Ditta Marzi di Pogno (1985, restauro conservativo)
  • Registri: 13
  • Canne: 850 circa
  • Trasmissione: mista: meccanica per i due manuali (di rimando) e per i registri, pneumatico-tubolare per la pedaliera
  • Consolle: sporgente dal centro della parete anteriore della cassa
  • Tastiere: 2 di 56 note ciascuna (Do1-Sol5)
  • Pedaliera: piana parallela di 27 note (Do1-Re3)
  • Collocazione: in corpo unico su cantoria in controfacciata
  • Note: registri azionabili mediante pomelli a tirante disposti su unica fila sopra il secondo manuale
  • Accessori: 5 pedaletti frontali sopra la pedaliera per: Concerto viole II° manuale, Unione I°-II° manuale, Unione I° manuale alla pedaliera, Forte (Ripieno), Tromba 8' G.O. Staffa per Espressione (II° manuale) sopra la pedaliera
I - Grand'Organo
Principale 8'
Flauto 8'
Unda maris 8'[2]
Ottava 4'
Decimaquinta 2'
Ripieno[3]
Tromba 8'
II - Espressivo
Bordone 8'
Gamba 8'
Concerto viole 8'[4]
Flauto 4'
Pedale
Subbasso 16'
Ottava 8'
Consolle Organo Mola 1901 San Lorenzo Ivrea (TO)

NoteModifica

  1. Inaugurato il giorno 28 aprile 1901
  2. Dal Do2
  3. 4 file: XIX-XXII-XXVI-XXIX
  4. 2 file. Da Do2

BibliografiaModifica

Vasco Acotto, Organi e organisti nella Diocesi di Ivrea, Ivrea, Tipografia Ferraro, 1985.

Collegamenti esterniModifica