Disposizioni foniche di organi a canne/Italia/Piemonte/Città metropolitana di Torino/Chieri/Chieri - Chiesa dei Santi Bernardino e Rocco

Indice del libro
Cantoria e Prospetto Organo Fratelli Concone Chiesa San Bernardino Chieri (TO)
  • Costruttore: Giovanni Battista e Francesco Maria Concone di Torino (TO)
  • Anno: 1745 circa[1]
  • Restauri/modifiche: Gioacchino Concone (1807, ricollocazione), Gioacchino Concone (1810, restauro), Fratelli Marin (2006, restauro)
  • Registri: 8
  • Canne: 335
  • Trasmissione: meccanica sospesa
  • Consolle: a finestra, al centro della parete anteriore della cassa
  • Tastiere: 1 di 45 note (Do1-Do5) con prima ottava corta
  • Pedaliera: a leggio di 8 note (Do1-Si1) con prima ottava corta, permanentemente unita alla tastiera e priva di registri propri
  • Collocazione: in corpo unico su cantoria in controfacciata
Manuale
Principale 8'
Ottava 4'
Decimaquinta 2'
Decimanona 1.1/3'
Vigesimaseconda 1'
Flautino in XIX 1.1/3'[2]
Voce umana 8' Soprani[3]
Flauto in quinta 2.2/3'

NoteModifica

  1. Strumento costruito per la Chiesa del Convento di Santa Chiara in Chieri e trasferito nell'attuale collocazione nel 1807. Si tratta dell'organo più antico presente nel comune di Chieri
  2. Sostituisce probabilmente un Flauto in XVII 1.3/5'
  3. da Fa3

BibliografiaModifica

Silvio Sorrentino, Organalia: 100 organi della Provincia di Torino, Torino, 2009.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica