Disposizioni foniche di organi a canne/Italia/Piemonte/Città metropolitana di Torino/Avigliana/Avigliana - Santuario della Madonna dei Laghi

Indice del libro


  • Costruttore: Ditta Pinchi di Foligno (PG)
  • Anno: 1956[1]
  • Restauri/modifiche: Massimo Elice (2001-2007, trasferimento e ricostruzione)[2]
  • Registri: 14 (di cui solo 5 reali)[3]
  • Canne: 664
  • Trasmissione: elettronica
  • Consolle: mobile a pavimento, in navata alla sinistra del presbiterio
  • Tastiere: 2 di 61 note ciascuna (Do1-Do6)
  • Pedaliera: concavo-radiale di 30 note (Do1-Fa3)
  • Collocazione: in corpo unico su cantoria in controfacciata
I - Grand'Organo
Principale 8'
Flauto 8'
Ottava 4'
Decimaquinta 2'
Ripieno 4 file 1.1/3'
II - Espressivo
Bordone 8'
Dulciana 8'
Celeste 8'
Salicionale 4'
Flauto 4'
Nazardo 2.2/3'
Oboe combinato
Pedale
Subbasso 16'
Bordone 16'
Basso 8'

NoteModifica

  1. Strumento realizzato originariamente per l'Istituto Richelmy di Torino e trasferito nel Santuario della Madonna dei Laghi di Avigliana nel 2001-2007
  2. Trasformazione della trasmissione da elettrica ad elettronica, con aggiunta di registri in derivazione
  3. I registri del Grand'Organo sono gli unici registri reali

Collegamenti esterniModifica